PRENOTA SU

  • Il Relax più totale per tutta la famiglia!
    Il Relax più totale per tutta la famiglia!
    ___________________________
  • Il Mandorlo d'Oro...non solo B&B!
    Il Mandorlo d'Oro...non solo B&B!
    __________________________
  • Goditi la tua Vacanza a Manduria!
    Goditi la tua Vacanza a Manduria!
    __________________________

IL MANDORLO D'ORO B&B

LA TUA VACANZA PERFETTA

SOLO A MANDURIA

Il Mandorlo d'Oro - Bed & Breakfast è più che un semplice B&B. Il Mandorlo d'Oro ti da la possibilità di poterti godere, in totale relax, la vacanza perfetta, con un intero appartamento, finemente arredato, a tua completa disposizione. Con la sua terrazza con vista sulla splendida Villa Comunale di Manduria (distante non più di 50 metri e con tutti i servizi del Centro Cittadno), il Mandorlo d'Oro, ti permette (specie nella bella stagione) di poter far colazione o pranzare/cenare all'aperto. Il Mandorlo d'Oro è l'ideale per famiglie e comitive sino ad un massimo di 6 persone.

                                            Perchè ci chiamiamo il Mandorlo d'Oro ?
Sicuramente per amore della nostra terra ed anche perché, per noi, ospitalità significa soprattutto invitare i nostri ospiti, e chiunque arrivi nella nostra cittadina, alla scoperta delle sua Storia e delle sue tradizione millanerie, tra Realtà e Leggenda...E' da secoli infatti che questa leggenda incuriosisce i viaggiatori che vengono a visitare la nostra antica cittadina, e, si sa, non si può resistere alle leggende e niente può distruggerne il loro fascino. E poi le leggende hanno sempre un fondo di verità...Arriviamo alla leggenda del Mandorlo d'Oro...

Una delle prime cose che è possibile notare arrivando a Manduria è che il suo stemma cittadino è un pozzo, una fonte perenne di acqua, e un albero di mandorlo.

Bene. La fonte di acqua perenne esiste per davvero, i manduriani la chiamano affettuosamente “Scegnu” (Fonte Pliniano), che sta per “Genio” e lì vi era nascosto un tesoro (un bottino di guerra vinto dai Messapi ai Tarantini), la Chioccia dai pulcini d’oro e una Cerva Regia che li proteggeva. Vedere la Chioccia si poteva, ma a caro prezzo! Sì, perché il tesoro poteva essere rinvenuto sacrificando sul pozzo un bambino o una bambina di non più di cinque anni, oppure una donna gravida doveva rimanere vicina al fonte tenendo sul grembo nudo una serpe. In pochi, come è facile immaginere, ci avranno provato...

Non solo. Pare che l’acqua del Fonte Pliniano avesse anche delle proprietà taumaturgiche, infatti si narra che anche i sacerdoti (messapici) ne cospargessero i guerrieri e ne facessero bere ai loro cavalli per farli diventare invincibili. Di certo, fuor di leggenda, per diverse caratteristiche (la Chioccia e i 12 pulcini e la conformazione circolare), il Fonte Pliniano era un antico luogo di culto della Dea Madre dove, per accedere tuttora, (non perdetevi la visita al nostro Parco Archeologico dei Messapi) nella fonte, occorre scendere 20 gradini scavati nella roccia, (20 a richiamo del simbolo della protezione miracolosa e della guarigione) alla fine dei quali si entra nel grande antro ciclopico di 18 metri di diametro e di 8 metri di altezza. Le pareti della fonte, vi spiegheranno le guide, sono incise con simboli sacri, fatti forse dai sacerdoti o dalle sacerdotesse dell'antica religione dei messapi o in aggiunta, anche dai tanti pellegrini, che sin dai tempi antichi, si recavano in questo luogo per loro sacroSullo speco della Fonte, ancora oggi, si erge, il Mandorlo, (albero anch'esso considerato sacro), antico simbolo di rinascita, divenuto stemma vivente della Città di Manduria, il cui frutto, protetto da un guscio, è legato alla dottrina misterica del culto della Dea Madre della Terra. Un albero centrale quindi nella cultura dei Messapi, che solevano adornarlo di tralci e di mandorle d’oro, allorquando tornavano vittoriosi dalle loro battaglie contro la Magno Greca Taranto: famosa è quella dove perì, sotto le Mura e per mano dei Messapi, Archidamo, Re di Sparta, venuto in soccorso ai tarantini...questa però è un'altra storia (o leggenda, cliccate qui per saperne di più), tra le tante che vi riserva la vostra vacanza perfetta nella "Magica Manduria", dove in più scoprirete anche l'ineguagliabile e proverbiale ospitalità delle sue genti. Buona permanenza !